Profilo

Amo scrivere e amo fotografare, che in definitiva vuol dire scrivere con la luce. Tutta la scrittura è un gioco intimo e di intima riflessione, quando scrivo o quando fotografo, non sento mai la stanchezza, faccio uscire semplicemente il fiume dei miei pensieri, del mio sentire, del mio vedere.

Cresciuta a Milano, vissuta tra Milano e Parigi svolge un lavoro particolare, quello di perito in arredi antichi che la porta necessariamente a vivere in mezzo a ciò che lei stessa definisce “la grande bellezza”, respirando arte e scrittura; è anche scribacchina a tempo perso e fotografa amatoriale. Mentalmente curiosa da sempre, le piace imparare quello che non sa.

Nata sotto il segno dei pesci, in un anno qualunque del secolo scorso, Giusy Baffi acquisisce una formazione ad indirizzo linguistico umanistico, plasmata negli anni da eccellenti professori, propedeutica ad approcciare senza difficoltà i diversi lavori, solo in apparenza contrapposti, che ha svolto nel corso della sua lunga, soddisfacente e proficua attività professionale.

Si occupa di antiquariato con la qualifica di perito d’arte nell’ambito di arredi antichi, ha collaborato con diverse testate di settore scrivendo numerosi articoli inerenti l’antiquariato e con una sua rubrica personale mensile dal titolo “L’esperto risponde”. Fino al 2011 ha lavorato come esperto nel settore mobili antichi per Fiere di Parma durante le diverse sessioni dell’esposizione “Mercanteinfiera”, dal 2007 al 2017 è stata membro della Commissione Belle Arti-Antiquariato del Collegio Periti di Milano, di cui tre anni in qualità di Coordinatore della Commissione Belle Arti – Antiquariato del Collegio Periti.

Il suo interesse è l’Arte a tutto tondo. Ha al suo attivo la pubblicazione di due libri.

La sua passione è la fotografia, ha vinto il concorso fotografico Unicredit/Corriere della Sera 2013, le sue foto sono state pubblicate su prestigiose riviste e quotidiani anche internazionali, sul libro “E poi la luce” edizioni Fioranna, su calendari animalisti e su alcuni siti professionali. Le sue foto sono state presentate ad una mostra personale e a diverse mostre fotografiche collettive nazionali, alla mostra itinerante “Come look my town” organizzata dal gruppo Archiminimal  che in 10 mesi ha toccato le più prestigiose piazze italiane, a mostre internazionali ad Amsterdam, Copenhagen, Berlino, Barcellona, Atene, Vienna, Belgrado, Lisbona, Stoccolma,  al MIA Photo Fair di Milano (Fiera Internazionale della fotografia d’arte) nelle edizioni 2018 – 2019 – 2020. Nel 2019 ha ottenuto la Honrable Mention da parte di IPA Awards e da Prix De La Photographie. Nel 2020 una sua foto è stata selezionata per la mostra Humans in Architecture del gruppo  Archiminimal a Roma, è risultata finalista al Concorso Siena International Photo Awards 2020 e terza classificata al Prix de la Photographie Paris 2020.

Ritiratasi dal mondo del lavoro, attualmente collabora  pro bono con la redazione ArteVitae.it, e poi scrive, fotografa e studia.

 

 

Tutto ciò che ha concorso a determinare la mia formazione l’ho poi inevitabilmente ritrovato nella mia ricerca artistica.

Digressioni sulla fotografia, a tu per tu con Giusy Baffi.

error: Contenuto protetto!